COSA FARE PER RILASSARMI? ….NIENTE!


Ragazzi: il periodo di festività si sta avvicinando e con esso, per alcuni di noi, anche le meritate ferie! Ma in quanti stiamo facendo lo stesso pensiero: Per riposarmi, non farò niente!

Ma sapete che è il miglior modo per stancarsi ancora di più?!? Perché? …scopriamolo insieme!


In questo articolo non vi dirò che non dovete assolutamente fermarvi un attimo e stare seduti o sdraiati, ma semplicemente che c’è un giusto tempo per fare tutto. Passare molto tempo sul divano a fare zapping stanca ancora di più che fare una passeggiata...questo perché il nostro cervello si ferma e si affatica “riempiendosi” di noia che pesa molto più di altre emozioni.


Innanzitutto, per poter riposarci e recuperare le energie dobbiamo pensare al sonno: la quantità e la qualità del sonno sono la base di partenza per le nostre energie (sia in vacanza che non). Per cui cercate di dormire circa 7/8 ore per notte in una stanza priva o con poca luce; cercate di addormentarvi senza la tv accesa o le cuffiette nelle orecchie o qualsiasi altro suono bianco, provate a concentrarvi sul vostro respiro e lasciatevi cullare da questo; fate in modo che l’ultima azione che fate prima di andare a dormire o l’ultimo film che vedete non siano attivanti, questo perché altrimenti, invece che rilassarvi siete mentalmente e fisicamente siete carichi di energia e questo non aiuta nell’affrontare il sonno.


In secondo luogo, dato che avete più tempo, dedicatelo a prestare più attenzione all’alimentazione; preparate dei pranzi succulenti ma ponendo attenzione agli ingredienti che usate. Un’alimentazione sana ed equilibrata permette di recuperare le energie e recuperare la stanchezza mentale.


Qualche minuto delle vostre ferie dedicatale a svolgere un po’ di attività fisica, vero che abbiamo detto che vogliamo riposare durante le vacanze ma svolgere qualsiasi attività fisica permette al cervello di rimanere attivo ed evitare di affaticarlo troppo. Vi suggerisco pilates che è un buon compromesso tra muoversi povo ma lavorare molto con i muscoli.


E dopo aver cucinato e aver svolto un po’ di sport…vi potete sedere finalmente sul divano e…esercitare la vostra mente facendo esercizi che possono stimolare la mente come i cruciverba, i sudoku, la lettura di un buon libro oppure scrivete…un diario, inventate un racconto…..


Quando, nella nostra vita, subentra la stanchezza fisica e/o mentale, anche il tono dell’umore si abbassa, per cui, cercate un pensiero positivo, io lo chiamo anche pensiero motivatore: un pensiero che vi dà come una spinta per arrivare più serenamente a fine giornata, a fine settimana o anche, perché no, a fine mese senza pesantezza, con un sorriso in più nei vostri pensieri e meno mal di stomaco. Non è facile, ma ci si può allenare per questo!


Un altro esercizio che può prevenire e curare la stanchezza, sia fisica che mentale, è la mindfulness. Ossia una pratica di meditazione orientale che si è dimostrata utile nella gestione di diversi disagi psicologici tra cui la fatica e il dolore cronici. Questo strumento ci permette di porre più attenzione al nostro corpo e alla nostra mente e quindi di riconoscere i segnali della stanchezza e comprendere così cosa è più utile per noi in quel momento. È una pratica meditativa utile sia per i grandi che per i più piccini.


Beh che dire….non abbiamo scuse abbiamo la giornata programmata per far riposare il nostro fisico e tenere attiva la nostra mente! E mi raccomando non dimenticate di organizzare videochiamate con amici, sono sempre un attimo svago.

Buon riposo…ops scusate, volevo dire Buone feste a tutti.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti