Rinunciare alle persone per raggiungere il proprio scopo


Sei uno sportivo, un ragazzo che sta lavorando alla sua startup, o uno studente che vuole dare il massimo perché ci tiene davvero a quello che fa. Quando un individuo vuole con tutto se stesso, raggiungere il suo scopo, dedicherà a coltivare e a studiare quella disciplina la maggior parte del tempo. Sono un grande appassionato di batteria, e uno dei miei batteristi preferiti è Deve Weckl, per farvi di capire di chi stiamo parlando, a soli 16 anno incide l'album: "like a virgin" di Madonna. Album icona nella scena pop di quel decennio. Dave iniziò a suonare la batteria a 8 anni e per farvi capire quanto ci tenesse a raggiungere il suo scopo, cioè quello di diventare un eccellente batterista studiava 10-12 ore al giorno e alla sera andava a suonare nei locali, per pagarsi: pelli, libri, piatti e tutta l'attrezzatura necessaria per studiare. Nel momento in cui una persona ha uno scopo, vuole riuscire a raggiungere obiettivi ambiziosi è inevitabile che l'investimento di tempo per raggiungere quel obiettivo, lo porterà ad alienarsi un pò dalle altre persone. Nel caso di Deve studiando 10-12 ore al giorno e suonando alla sera, non li restava molto tempo per le relazioni. Non credo che si possa decidere se sia giusto o sbagliato, il punto è che quando una persona ha uno scopo e ha una motivazione incrollabile, non si ha il tempo di coltivare "tutte le relazioni". E' un elemento che fa parte del processo. Molte delle relazioni che porto avanti, è perché le persone stesse fanno parte dei progetti che sui cui lavoro, che sia: circlenet o la musica. Oltre ad essere colleghi, sono degli amici molto stretti. Se vi state interrogando sui sensi di colpa, sul fatto che non vedete delle persone da parecchio tempo, vi domando: sono fondamentali quelle persone, per quello che volete realizzare? Domanda difficile a cui rispondere, lo so, ma come tutte le cose, anche con le persone non possiamo pretendere di frequentare tutti, anche se sono persone a cui vogliamo bene. Alcune persone le frequenteremo più di rado, altre le vedremo molto spesso, come; i colleghi con cui lavoriamo, o i nostri allenatori. Se avete uno scopo a cui tenete tantissimo, interrogatevi se ne vale davvero la pena, in questo momento, continuare a frequentare alcune persone. Perché poi per coltivare le relazioni servono tempo ed energie, che magari sono necessarie investire negli allenamenti, nel portare avanti il vostro progetto etc. Pensateci, chi volete al vostro fianco durante il cammino?. rispondendo alla domanda iniziale, si, a volte bisogna rinunciare a delle persone, a delle relazioni per raggiungere il proprio scopo.

Concludo con questa frase, semplice ma di grande impatto: "Il tempo è l'unica risorsa che non possiamo rifare indietro".


Buona continuazione, e se vuoi avare un metodo per la tua crescita personale, scrivici per avere maggiori informazioni. Un abbraccio, il vostro mental coach.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti