Paura vs intuizione

UN METODO UNICO PER SENTIRE LA DIFFERENZA


In questo articolo voglio condividere con voi una delle tecniche più efficaci che utilizzo per prendere le decisioni. Vi posso assicurare che grazie questa semplice tecnica, prenderete delle decisioni sempre di maggiore qualità, che vi porteranno più velocemente e con più sicurezza verso il vostro obiettivo.

C'è più saggezza nel tuo corpo che nella tua filosofia più profonda. - Friedrich Nietzsche

Quando ti trovi di fronte a un'opportunità per crescere, è normale sentirsi esitante e insicuro. Ma come fai a capire la differenza tra la paura utile e direttiva che deve essere metabolizzata e trasferita e la tua intuizione che cerca di dirti di non fare qualcosa di cui in seguito ti pentirai?

Questa è una distinzione importante. Gestisco i miei affari e la mia vita confidando nel mio intuito. Non mi ha mai guidato nel modo sbagliato. Quando quei campanelli d'allarme basati sull'intestino suonano, è per una buona ragione ascoltarli. Ogni volta che mi sento lacerato da una situazione e non riesco a dire immediatamente se sto vivendo una paura normale, sana, direttiva (un segno per dire di sì e CRESCERE!) O un colpo intuitivo per correre dall'altra parte, trovo sempre la mia risposta attraverso un controllo del corpo sottile e viscerale. Questo richiede solo pochi secondi e produce una risposta chiara.


Ecco come funziona. Assumi una comoda posizione seduta o in piedi. Chiudi gli occhi. Fai alcuni respiri profondi e completi (almeno tre) e consenti alla tua mente di calmarsi. Sii presente nel tuo corpo. Quindi poniti la seguente domanda e presta molta attenzione alla tua reazione interiore involontaria istantanea del corpo:

Dire di sì a questo mi fa sentire espansivo o contratto?

In altre parole, quando immagini di andare avanti con questa opportunità, cosa succede nel tuo corpo in un nanosecondo dopo che hai posto quella domanda? Senti un'apertura, un senso che ti spinge ad andare avanti, una leggerezza nel petto? Gioia, eccitazione o divertimento? O provi un immediato senso di pesantezza e paura? Il tuo cuore affonda? Rilevi un irrigidimento al petto o una sensazione di malessere nella pancia? Qualcosa di sottile dentro di te si ritira, si allontana, si chiude, si spegne o in qualche modo dice energicamente di no, anche se il rifiuto potrebbe non avere senso logico?


Non sto parlando dei tuoi pensieri. Non mi interessa quello che la tua mente pensa che tu "dovresti" fare. Ti sto chiedendo di prestare attenzione alla verità e alla saggezza nel tuo corpo. Nel tuo cuore. Quando presti molta attenzione e ascolti i tuoi segnali non verbali, quasi paraverbali, noterai una predominanza di energia che si muove in una direzione o nell'altra. Ovviamente, se senti qualcosa di simile a espansivo, gioioso o eccitato, è l'intuizione che segnala di andare avanti e dire di sì. La contrazione, o qualsiasi senso di paura, significa che è vietato andare, prendere quella decisione.


Il tuo corpo ha una saggezza innata che si estende ben oltre la ragione e la logica. Non puoi pensare a modo tuo per accedere all'intelligenza del tuo corpo, devi sentirti dentro. Il tuo cuore, intestino, intuizione - come vuoi chiamarlo - è molto più intelligente della tua mente. In una cultura sedentaria, focalizzata sullo schermo che normalizza la vita dal collo in su, sentire e "ascoltare" ciò che il tuo corpo comunica richiede pratica. Ma come qualsiasi altra abilità, può essere sviluppata.

Per ottenere un controllo migliore sulla distinzione tra paura e intuizione, le seguenti domande possono aiutarti. Ricorda, la saggezza su come affrontare la paura di qualsiasi cosa è nel tuo corpo. Dirigi la tua attenzione verso l'interno mentre rispondi a queste domande:

  • Lo voglio davvero fare?

  • Mi sento espansivo o contratto quando immagino di dire di sì a questo?

  • Dire di sì mi fa provare gioia o paura?

  • Ti senti gioioso e divertente?

  • Se avessi $ 20 milioni in banca, lo farei comunque?

  • Quando sono vicino a questa persona (o organizzazione o ambiente), mi sento più fiducioso e capace, o mi confronto e mi sento "meno di"?

  • Dopo essere stato vicino a questa persona, mi sento più o meno eccitato?

  • Mi fido di loro?

  • Mi sento al sicuro, compreso e rispettato?

Nota la prima cosa che senti o sputi, anche se ti sorprende.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti