L’amicizia in lockdown: possono durare?


Questa emergenza sta avendo delle conseguenze non di poco conto sulla nostra salute psichica; sono aumentati i casi di attacchi di panico, di fobia ad uscire di casa, di depressione, di ansia, di solitudine…

Parte del malessere psichico è causato dal diradarsi delle possibilità di incontrare amici, dalla paura di dare un abbraccio ad un amico, dal timore di stringere la mano, dall’impossibilità di fare nuove conoscenze…

E tu cos’hai fatto per mantenere vivi i rapporti con gli altri? Che strategie hai messo in atto? Con questo articolo voglio consigliarti piccole strategie per mantenere vivi i rapporti, anche dietro ad un piccolo schermo.

Prima cosa fondamentale: avere un buon supporto sociale. Intuitivamente, potremmo pensare che il sostegno sociale sia costituito dal numero di relazioni sociali di una persona, ma considerarlo un mero numero di rapporti sembra una semplificazione fin troppo banale. Bisogna considerare certo la quantità ma senza scinderla dalla qualità delle relazioni, dalle caratteristiche di ogni rapporto, dalla soddisfazione che riceviamo da essi, dalla sicurezza che ci trasmettono. Per cui, una buona base di partenza è non sostituire il sentimento di amicizia dalla noia della routine e dalla tristezza del periodo che stiamo vivendo.

Cercate di normalizzare il più possibile la vostra relazione; cosa significa: ad esempio se con gli amici vi incontravate il venerdì sera ad un bare, cercate di mantenere quell’incontro utilizzando le nuove piattaforme cme Zoom, Meet, Skype…. Non è la stessa cosa che incontrarsi di persona ma ci permetterà di avere dei piccoli piani che ci aiutano a vivere la settimana con meno pesantezza emotiva. Per cui preparatevi come se stesse uscendo, riordinate la casa come se stesse accogliendo qualcuno, scegliete i vestiti più adatti alla vostra serata alternativa.

Evitate di parlare continuamente del Covid, essere sovraesposti al pensiero di quanto sta accadendo attraverso la ricerca di notizie o attraverso il dialogo, amplifica la paura e l’angoscia. Evitate di continuare a lamentarvi della noia di questa situazione di incertezza, poiché non fa che aumentare le emozioni negative. Cercate di parlare della vostra giornata lavorativa, delle nuove uscite in tv, del libro che finalmente siete riusciti a riprendere in mano…oppure, perché no, organizzate i vostri incontri post pandemia, create una lista desideri di cosa vorreste fare non appena ce lo permetteranno. Come già ripetuto più e più volte, avere un obiettivo da raggiungere ci mantiene vivi e in buona salute (mentale).

In fondo è la vita stessa che ci chiede di non rimanere da soli, poiché, il più delle volte, non possiamo farcela. Abbiamo bisogno qualcuno con cui condividere i nostri pensieri, le nostre emozioni e i nostri silenzi. Non perdere mai le occasioni per condividere con i tuoi amici anche pochi istanti. L’amico fa crescere in noi l’autostima e la fiducia la mondo esterno, migliora il nostro umore e riduce lo stress.

Non perdere l’occasione per stare meglio…continua a rimanere in contatto con i tuoi amici!

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti