Come non perdere la motivazione e la concentrazione, durante la quarantena.


OK partiamo con il primo consiglio:


1- Se prima la pianificazione degli allenamenti era basata su quando sarebbero state le gare, ora la pianificazione dovrebbe essere a mantenere alta la motivazione e la gestione dell'ansia e delle preoccupazioni. Dunque come fare? Il primo passo è accettare la situazione e mettersi in pace con se stessi: non dipende da noi e non è sotto il tuo controllo, quindi la domande successiva è: cosa puoi controllare? e quali sono le cose che dipendono da te? Spesso quando le cose non dipendono da noi e non sono sotto il nostro controllo, tendiamo a "DOVERLE" controllare e questo porta a una maggiore perdita del controllo. Quindi chiediti cosa puoi controllare e cosa dipende da te: es. la respirazione, la preparazione dei pasti, quale parte dell'allenamento puoi fare a casa? etc.


2-Concentrati su micro tappe per arrivare alla fine. Sappiamo che questa situazione non potrarrà per sempre, ma non sappiamo per quanto. Sapete il mio consiglio è quello di creare una visione a lungo termine, ma in questo caso potrebbe ritorcersi contro perché tutta la pianificazione potrebbe saltare causa covid. Quindi di settimana in settimana, o di giorno in giorno, dipende da voi trovare delle micro tappe per andare avanti, delle sfide, degli obiettivi. Tutto ciò che vi fa mantenere alta la motivazione. Fino a quando non torneremo alla normalità


3-Cavalca l'onda. E' un momento d'oro questo! cosaaaa? starete pensando. Ebbene si, dopo un momento di crisi c'è della crescita. Al di la della crescita economica, qui stiamo parlando di crescita personale, nella maggior parte della vita sono pochi i momento in cui possiamo stare da soli con noi stessi. La verità è che questo spaventa la maggior parte delle persone, anche se molti sosterrebbero il contrario, questo è un momento dove puoi tirare fuori tutta la merda; e te lo dice uno che lo ha fatto nel primo lockdown ed è stato doloroso ma ne è valsa la pena perché ora sono più forte e concentrato di prima, ho risolto la maggior parte dei conflittiu interiori che mi rallentavano dal raggiungere i miei obiettivi. Ed ora viaggio più leggero e sereno. Ti spaventa e lo so ma fidati che dopo ti sentirai come se avessero tolto tonnellate di ghisa dalla tua mente. Ne vale davvero la pena.


Ciò che ci sembra un ostacolo, può diventare un trampolino di lancio, dipende dal punto di vista da dove lo si guarda. E se sei un atleta so che è difficile vedere il bicchiere mezzo pieno. Il punto è che se prima no riuscivi a vincere, a dare il meglio di te in allenamento o in gara; perché ci sono dei "sassolini nella scarpa", ora hai la possibilità di toglierli una volta per tutte. Per quanto l'allenamento fisico sia importante, sappiamo allo stesso modo lo è quello mentale, e tu che al momento ti sembra che sia stato tutto vano, quando torneremo alla normalità se hai le capacità di scogliere o tuoi nodi quando tornerai in campo, vedrai come non solo sarà più facile solo riprendere la condizione fisica ma mentalmente sarai pronto a dare il meglio di te.


Un abbraccio dal vostro mental coach, Federico. Scopri il programma Brain Building.


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti