5 Eesercizi tonificanti da scrivania

Aggiornamento: 30 set 2021


Rimanere attivi è una delle chiavi per la salute, della mente e del corpo. Forse ti alleni già cinque volte a settimana - se è così, fantastico! Ma se ti ritrovi a una scrivania per 12 ore al giorno, cosa bisogna fare?

La risposta è così semplice, eppure pochi di noi si impegnano con se stessi per realizzarla: basta muoversi, ma non stando alla scrivania.


Oggi andiamo a sfatare il mito degli "esercizi alla scrivania". Per chi non lo sapesse si tratta di esercitazioni che si possono fare comodamente alla nostra postazione di lavoro in ufficio. Un modo per sgranchirsi e non stare troppe ore fermi al computer. Cosa dice la ricerca riguardo a ciò?

Bene, innanzitutto bisogna sottolineare come ricordo spesso che il nostro corpo è fatto per sprecare meno energia possibile. Ciò ci fa capire che inserire due esercizi ogni 2 ore circa non farà variare in maniera apprezzabile l'assetto metabolico del soggetto. Ci porteranno soltanto a un'interruzione del lavoro che stiamo svolgendo e soprattutto non sempre ci è permesso farlo.


Con questo voglio dire che stare seduti sia meglio? Certamente no. La verità sta nel mezzo. Sarà molto più importante e proficuo sfruttare le pause pranzo per fare una passeggiata rilassante di 45 Min/1 ora che ci permetterà di riposare la mente e dare un carico al corpo tale da aumentare seppure lievemente le reazioni metaboliche atte a sostenere il movimento e, gergalmente, sgranchirci: mantenere una buona elasticità mio-tendinea, lubrificare le articolazioni dell'apparato locomotore che più soffrono in posizioni sedute protratte nel tempo.


Se già siamo persone attive che fanno attività sportiva regolare, non succederà nulla stare tranquilli in ufficio, anzi, dal punto di vista fisico è un buon modo per donare al corpo riposo tra le sedute di allenamento. Gli "esercizi da scrivania" sono nati per spingere al movimento persone per lo più sedentarie, anche se come detto precedentemente un'attività fisica blanda pre lavoro o durante la pausa centrale è sicuramente un modo efficace di mantenerci attivi. Sottolineo infatti che programmare la giornata lavorativa inserendo queste micro pause può alla lunga, passato l'entusiasmo iniziale, diventare snervante e frustante: vi immaginate vestiti eleganti in ufficio dovervi alzare, interrompendo il lavoro, magari pure in un periodo di grande attività, ed esercitarvi con indumenti che permettono movimenti ristretti, senza quindi riuscire neppure a muovervi agevolmente? La volontà verrà presto a mancare; soprattutto in persone che non appartengono al mondo fitness/wellness.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti